CORREREPOLLINO

Sponsor Team



C.R.G. SERVICES S.R.L.
VERONA


Chiaromonte


Commerciale Lucana
Senise






Gemi Aspiratori


LA CORREREPOLLINO CI SARA’….. Gare/Eventi

pollino ok

DISPOSITIVI

TRIATHLON

——-

TRAIL

Trai Campania (circuito)

Trail Difesa San Biagio 03/07/16 Montescaglioso  Mt

Corsa in Montagna

 XI Trofeo dei Briganti del Pollino 10/07/2016 –San Severino Lucano (PZ)

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI e di SOCIETÀ Sen/Pro e Jun di CORSA IN MONTAGNA 10km Cortina Bl 31/07/16

LIII Memorial Giovanni Bianchi – Fletta Trail 21km internazionale  Malonno Bs 07/08/16

Pista

Corsa su strada

Mezze Maratone (21.097 km):

Rock ‘n’ Roll Dublin Half Marathon 07/08/16 con Ponzo N.

Maratone (42.195 km):

1^ Ed. Maratona del Barocco – Lecce 6/11/16

13/11/16  Salerno Marathon 

—————————————————————————————————————-

CONTROLLA IL TUO TEMPO IN MARATONA : CLICCA QUI

TABELLA TEMPI X MARATONA E MEZZA: CLICCA QUI

—————————————————————————————————————

Uisp Trail

Condividi:
  • Print this article!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

XIII Trofeo CorrerePollino, è stata una splendida edizione.

La cosa straordinaria è stata la prestazione della nuova punta di diamante della CorrerePollino “Lidia Mongelli”, capace di chiudere la massacrante prova Trail Running con un magnifico 57’17″. Questo crono le ha permesso non solo di vincere nettamente la gara femminile, ma anche di tagliare il traguardo in seconda posizione (solo dopo il suo compaesano Angelo Menzella del team Monterun, che ha vinto della gara maschile in 56’46″).
La fortissima atleta di Montescaglioso (che ha un grande passato da marciatrice) non si è fatta intimorire dal clima di una giornata che è stata caratterizzata dall’afa e dal caldo, non fuori stagione, ma improvviso. Mongelli riesce così a bissare la vittoria dello scorso anno ottenuta con i colori della Podistica Bitlossi di Montescaglioso. Nonostante la piccola modifica migliorativa sul percorso e cento metri in meno rispetto alle edizioni 2015/2014/2013, lo strappetto più ripido che sostituisce e taglia una spallata in salita (ritenuta pericolosa e piena di buche, tra il 7.5 e l’ottavo chilometro) ha impedito alla maggior parte degli atleti di migliorare il proprio best time sul traguardo di Piazza San Pasquale; ma anche in questo, la strabiliante Lidia è stata l’eccezione alla regola migliorando il suo tempo rispetto alla scorso anno di ben quattro minuti e trentaquattro secondi.

Sale sulla terza piazza del podio assoluto “Nicola Cicchelli” (il giovane atleta senisese della CorrerePollino) che arriva quarto, ma terzo a livello maschile, dopo soli nove secondi dal favorito di giornata “Michele Spingola” dell’ASD CorriCastrovillari. Nicola, classe ’89 (che ha eriditato la stoffa del padre “Vincenzo”, uno tra i più competitivi runners lucani compresi tra i 50 e i 60 anni), fa parte del team CorrerePollino dall’anno 2010, sin da quando apparteneva alla categoria Promesse; negli ultimi anni è migliorato costantemente giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, gara dopo gara, fino a diventare tra i più temuti atleti di livello medio/alto della Basilicata.
Il grande assente della competizione 2016 è lo specialista di salite e di corse in montagna “Francesco Lufrano” (terzo nel 2015 e nel 2013 in 55’34″ e 54’45″), che sicuramente sarebbe potuto salire sul podio e avrebbe potuto dire la sua in un’edizione che si è svolta su ritmi più bassi rispetto agli scorsi anni.
A salire sulla terza piazza del podio assoluto femminile è un’altra atleta della compagine chiaromontese: “Giovanna Caputo” di San Severino Lucano.
Mentre “Michele Traficante”, non ancora al top perchè al rientro da infortunio, alla sua prima gara con i colori della CorrerePollino, giunge ottavo in 1h1’58″ (lo scorso anno arrivò quarto in 55’41″, con i coluri della Bramea Vultur Runners Rionero).
“Antonio Figundio”, invece, ottiene un ottimo undicesimo posto in classifica generale che gli consente d’essere il primo della categoria SM45. Il presidente del sodalizio lucano non solo organizza tra mille difficoltà (prima, durante e dopo) una manifestazione tra le più conosciute del panorama running lucano/pugliese/calabrese/campano, ma partecipa alla grande e vince in classifica di categoria.
L’ex CorrerePollino “Giovanni Propato” (quest’anno con la squadra Nova Siri Marathon), sugli scudi, conclude la gara una manciata di secondi meglio dello scorso anno.
Buono il rientro per “Luigi Serra”, che vanta un record personale sulla Maratona di 2h50′; dopo una lunga assenza dal mondo delle gare, chiude in 1h06’29″. Distaccato di quasi un minuto, giunge sul traguardo l’esperto di montagne “Narduzzo Viceconte” che soffia la prima piazza del podio SM55 al compagno di squadra “Peppe Mileo” che lo segue a 20″.
1h08’14″ il tempo di gara per il neo maratoneta “Peppe Mitidieri”; 1h10’14″ per “Mario Tuzio”.
E poi, alla metà della classifica dei finisher, arrivo anch’io in 1h16’38″; una gara sotto tono, nonostante il buono stato di forma del periodo; saranno stati gli effetti di un edizione torrida o di altri fattori che si sono concentrati, ma siamo lontani dal 1h7’30″ dello scorso anno e dal 1h08’00″ del 2013. Non è facile sfidare la natura e la gara di Chiaromonte ne è la dimostrazione; bisogna essere contenti già solo per esserci stati, perchè i veri vincitori di questa particolare gara sono solo quelli che hanno il coraggio di presentarsi sulla linea di partenza della piazzetta San Pasquale; sono tutti quelli che riescono a concludere il massacrante circuito trail running; sono quelli che riescono ad arrivare sul traguardo, con qualsiasi riscontro cronometrico.
Seguono il neofita “Marco Simonetti” in 1h16’54″ e l’inaffondabile “Prospero Vitale”, alle prese da molto tempo con un fastidioso problema al ginocchio, in 1h23’53″.
Il trio tarantino della CorrerePollino fa registrare, invece, i tempi di 1h24’14″, 1h27’05″ e 1h32’10″ rispettivamente per “Francesco Monteleone”, “Angela Bizarra” e “Cecila Bizarra”.
“Salvatore Guerriero” chiude in 1h31’57″ e “Massimo Botta”, infortunatosi sul percorso, riesce lo stesso a chiudere (in 1h39’42″).
Infine, la simpaticissima “Antonella Viola” (mascotte del team CorrerePollino) taglia il traguardo in 1h53’03″.
Ha preso parte alla gara (fuori classifica perchè ancora minorenne) lo straordinario “Ignazio Vignola”, che dalle giovanili della CorrerePollino inizia ad assaporare il gusto delle gare più lunghe e dure, che presto dovrà affrontare ufficialmente con il passaggio alle categorie degli adulti.
Alla fine L’ASD Atltetica CorrerePollino si classifica seconda per numero di finisher al traguardo, con 19 atleti più “Vignola”; risulta essere più numeroso solo il Team Lucani FreeRunners.
La gara era valida anche come prima prova a squadre per l’assegnazione del titolo di società FIDAL Campione Regionale di Corsa in Montagna 2016 M-F e come prova unica per l’assegnazione dei titoli individuali di categoria FIDAL; si laureano Campioni Regionali gli atleti della CorrerePollino: Lidia Mongelli SF35, Nicola Cicchelli SM, Antonio Figundio SM45, Narduzzo Viceconte SM55, Giovanna Caputo SF45 e Angela Bizarra SF50. E ancora: Menzella Angelo SM40, D’Anzi Saverio SM35, e Didio Domenico SM65 (Monterun Montescaglioso); Linck Elizangela SF e Nunzia Donadio SF40 (Podistica Amatori Policoro); De Luca Francesco SM50, Emanuele Colucci SM60 e Giuseppe Adriatico SM70 (Podistica Amatori Potenza).
Quella chiaromontese è una gara in cui atleti in genere più forti giungono dietro ad atleti più dotati sui percorsi trail ed atleti in genere meno veloci riesco a tagliare il traguardo prima di altri che pagano dazio su sterrato.

Pubblicato da Stefano Sarubbi

Condividi:
  • Print this article!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

XIII° TROFEO CORREREPOLLINO 29/05/16

pettorale-correre-pollino-bozza

 

VINCITORI DEL XIII TROFEO CORREREPOLLINO  29/05/2016
Angelo Menzella Monterun mt secondo Spingola Michelangelo Corricastrovillari cs e terzo Nicola Ssl Cicchelli della CorrerePollino pz. Mentre x le donne prima Lidia Mongelli ( seconda assoluta in classifica generale m e f) della Correrepollino pz ,seconda Marina Rotolo Athletic Team Palagiano ta e terza la forte Giovanna Caputo della CorrerePollino pz.
Complimenti a tutti … e grazie a LA SPORTIVA ….grande patner tecnico ….

podio femminile (1)

Podio Femminile 2016

podio maschile

Podio Maschile 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gazzetta del Mezz. 30-05-16

Gazzetta del Mezz. 30-05-16

 

 IL PRIMA

 

XIII TROFEO CORREREPOLLINO 

CHIAROMONTE – Domenica 29 maggio, a partire dalle ore 10:00 prenderà il via il XIII Trofeo CorrerePollino.

A promuoverla, come di consueto, l’associazione sportiva dilettantistica “CorrerePollino” guidata dall’inossidabile Antonio Figundio che stavolta punta tutto su Lidia Mongelli, Nicola Cicchelli e la new entry Michele Traficante di Rionero in Vulture.

Una manifestazione che prende il nome dall’omonima associazione che durante l’anno partecipa a numerose gare podistiche, Mezze Maratone e Maratone in tutta italia e nel mondo. E’ la prima delle due gare di corsa in montagna che i ragazzi dell’Atletica CorrerePollino organizzano ogni anno (la seconda è prevista a San Severino Lucano, il 10 luglio prossimo). Entrambe le gare sono valide come Campionato Regionale di Corsa in Montagna della Federazione Italiana di Atletica Leggera; quella di Chiaromonte è la prima di società e prova unica individuale, quella di San Severino è la seconda prova a squadre. In più, da quest’anno, entrambe le gare fanno parte del Circuito Interregionale di Corsa in Montgana FIDAL SUD .

Ma l’Associazione con sede a Chiaromonte pensa proprio a tutti e non si è dimenticata dei più piccoli, per i quali sono previste gare Promozionali su strada per categorie Esordienti, Ragazzi e Cadetti .

La battaglia tra gli atleti in gara, professionisti e amatori, avrà vita in un percorso Trail Running di 11km misto tra strada asfaltata, sterrato e sentieri immersi nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Il tracciato è segnalato e controllato dai giudici di gara della FIDAL. Saranno presenti sul percorso un’ambulanza della Croce Rossa sez. di Chiaromonte, unità mobili di assistenza con Quad/Moto .

Gli organizzatori consigliano un abbigliamento appropriato al tipo di gara (calze lunghe da running e scarpe da trail running, o quanto meno con battistrada nuovo). Sono predisposti lungo il percorso: ristori, assistenza sanitaria, assistenza di Polizia Municipale, di Protezione Civile e di altre Associazioni di Volontariato. In più sarà riconosciuto un rimborso spesa alle cinque società più numerose con minimo 10 finisher. Saranno premiati con Trofei e Cesti i primi tre e le prime tre della classifica generale e con Coppe i primi cinque e le prime cinque di ogni categoria fidal

Negli ultimi anni il Trofeo CorrerePollino, seguendo l’esempio della gara sorella “Trofeo dei Briganti del Pollino”, ha voluto prendere la strada del Trail Running per far vivere ai podisti concorrenti qualcosa di diverso e di particolare. Trail è il termine inglese per indicare un sentiero, un percorso immerso nella natura e non la solita strada che tutti i giorni si calpesta correndo in mezzo al traffico delle città; Trail è sinonimo di natura, di terra, pietre, alberi, foglie, un immergersi totalmente in ecosistemi naturali che ti trasportano anima e gambe in un’atmosfera ogni volta unica.

Saranno 200 gli atleti ai nastri di partenza, nell’edizione del 2015 il Trofeo CorrerePollino fu vinto da Luca Scarcia dell’atletica Capo Di Leuca mentre a livello femminile da Lidia Mongelli , da quest’anno del Team CorrerePollino. Riuscira’  a bissare la vittoria ? 

L’appuntamento , quindi, e’ domenica 29 maggio alle ore 10 a Chiaromonte.

13330984_10208540300218482_1230309641260687438_n

 

 

regioni x3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:
  • Print this article!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

LIDIA MONGELLI , settima assoluta e prima di cat. sf35 al Trofeo Nasego Bs.

Podio femminile  da sx Collinge (2^), Bottarelli (1^), Gaggi (3^)

Podio femminile da sx Collinge (2^), Bottarelli (1^), Gaggi (3^)

LIDIA MONGELLI (Mizuno) ,in forza alla Atletica CorrerePollino , AI CAMPIONATI ITALIANI  di LUNGHE DISTANZE FIDAL di CORSA in MONTAGNA SI  CLASSIFICA SETTIMA ASSOLUTA TRA LE ITALIANE , prima di categoria sf35  e quarta di categoria master A (35-49). 

Ottava classificata al trofeo internazionale Nasego  . 

UNICA RAPPRESENTANTE DEL SUD IN QUESTA SPECIALITA’.

XV Trofeo Int.le Nasego km 21  

Nella gara donne l’atteso attacco di Sara Bottarelli (Freezone) non si faceva attendere, per l’atleta della Valtrompia un vantaggio di circa 40” già al km 7, al suo inseguimento Alice Gaggi (La Recastello) ed Emmie Collinge (Gran Bretagna – Atl. Alta Valtellina). Il forcing della Bottarelli però non si placava ed i successivi passaggi decretavano la giornata di grazia della portacolori del Freezone che in località Pannelli era saldamente in testa con oltre 1’ sulle inseguitrici più vicine, minuto che si dilatava fino raggiungere l’1’40” sulla Collinge ed oltre 3’ sulla Gaggi all’attacco della salita Nasego.

Ma anche nella parte di ascesa più dura l’azione della giovane di Sarezzo non accennava a diminuire la propria intensità, in cima al Nasego il distacco era oltre i 3’ e la festa poteva davvero iniziare presso il traguardo di Famea che Sara tagliava tra due ali di folla dopo 1h54’42” infliggendo addirittura 4’24” ad Emmie Collinge e 5’13 alla terza classificata, e seconda italiana, Alice Gaggi. Il podio del campionato italiano si concludeva con Antonella Confortola (Forestale), eterna campionessa ed icona del movimento azzurro degli sport legati alla montagna. Nella top ten anche i nomi di Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini) 5^, Francesca Iachmet (Atl. Trento) ottima 6^ in una gara dove sempre sa fare bene, ottimi gli exploit di Barbara Bani (New Athletics Sulzano) 7^ e di Lidia Mongelli (Atl. Correrepollino) 8^.

 

Mongelli Lidia

Mongelli Lidia

TOP TEN DONNE TROFEO NASEGO 2016

Sara Bottarelli (Free Zone) 1h’54’42” – CAMPIONE D’ITALIA LUNGHE DISTANZE 2016

Emmie Grace Collinge (Atl. Alta Valtellina) 1h59’05”

Alice Gaggi (La Recastello ) 1h59’55” (2^ campionato italiano Lunghe Distanze 2016)

Antonella Confortola (Forestale ) 2H01’10” (3^ campionato italiano Lunghe Distanze 2016)

Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini ) 2h03’01”

Francesca Iachemet (Atl. Trento) 2h04’48”

Barbara Bani (New Athletics Sulzano) 2h06’16”

Lidia Mongelli (Atl. Correrepollino) 2h07’36”

Cristina Dosio (Atl. Susa) 2h08’09”

Ana Nanu (GS Gabbi) 2h11’09”

 

CLICCA QUI X TUTTI I RISULTATI

 

ALEX SCOLARI

Addetto Stampa Nasego 2016

per tutte le info, classifiche, novità, mappe percorso ecc: http://www.trofeonasegocorsainmontagna.com

 

Condividi:
  • Print this article!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

La CorrerePollino alla Rock’n'Roll Marathon, mezza e 10km di Madrid.

13113096_10206542181447276_480222465_o (2)

Rock’n'Roll Maratona, MezzaMaratona e 10km di Madrid per la CorrerePollino

Domenica 24 aprile si è svolta una delle più importanti manifestazioni sportive di tutta la Spagna.

< E’ stato durissimo il percorso per la Maratona, la MezzaMaratona e la 10km di Madrid. I primi 7km sono totalmente in lieve costante salita, poi si scende lievemente e costantemente per 7km; al chilometro 14 la Mezza si separa dalla Maratona e fino al km 21.097 si sale e si scende frequentemente.
Per la 10km il percorso è stato il medesimo fino al chilometro quarto/quinto; non oso immaginare la durezza del tracciato per la Maratona dal chilometro 14 al km 42.195 !! > commenta Stefano Sarubbi, uno degli atleti della CorrerePollino che hanno preso parte alla competizione.

Non hanno immaginato quanto potesse essere duro, quel tratto di percorso della Maratona (dal quattordicesimo al quarantaduesimo/195), i compagni di avventura Peppe Mitidieri, Peppe Mileo e Tony Figundio … perchè loro quel tratto di percorso l’hanno vissuto; chiudendo la Maratona rispettivamente in 3h19’19″, 3h23’47″, 3h24’09″ (Real Time).

Ottimo l’esordio per Giuseppe Mitidieri, di San Severino Lucano, che per il suo primo tentativo in Maratona ha scelto una location estera con tracciato molto duro … ottenendo un buon tempo, che sarebbe stato sicuramente migliore su di un percorso con altimetria meno ostica.

Buone le prove per gli acciaccati Giuseppe Mileo e Antonio Figundio (che vanta un best time di 2h54′), al rientro da infortunio; i due hanno preparato la gara in un solo mese, dopo vari mesi di stop, e senza effettuare lavori specifici di ripetute per non rischiare una ricaduta. La loro già consolidata esperienza sulla distanza ha fatto la differenza ed ha permesso di portare a termine un’altra grande prova da aggiungere al proprio palmares. I tre si classificano, su 10103 finisher, rispettivamente nelle posizioni 826, 1070 e 1069 in base all’Official Time.

Sarubbi, che dopo solo sette maratone in carriera ha detto stop alla struggente distanza, si sono cimentato sulla lunghezza della MezzaMaratona; 1h34’13″ il Real Time su un tracciato molto duro; 423esimo su 9831 finisher. < E’ stata la mia prima gara (dopo dieci anni di corse) fuori dall’Italia ed è stata un esperienza bellissima; più di 25000 finisher tra tutte le gare e tanta allegria  e  divertimento > aggiunge il giovane chiaromontese.

A fargli compagnia nel concludere i 21097mt del tracciato della MezzaMaratona l’atleta di San Severino Lucano “Giovanna Caputo”, che chiude in 1h41’02″; 920esima su 9831 al traguardo e 46esima donna su 3095.

Nicola Figundio e Carmela Luparelli hanno invece preso parte alla 10km, partita mezzora prima delle gare regine. Hanno concluso la gara rispettivamente in 48’41″ e 56’24″, alla 488esima e alla 1531esima posizione su 5436 finisher sulla distanza; 434esimo su 2805 atleti di sesso maschile e 325esima su 2631 donne.

Sarubbi S.

Condividi:
  • Print this article!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter